lunedì 6 aprile 2009

Le feste si avvicinano e i ricordi tornano!



Mechizzas, sono i donuts bulgari, che mia madre e mia nonna facevano spesso a casa nostra intorno a Pasqua. Di solito, non hanno la forma dei donuts originali. Sono delle focaccine piccole e piatte che si formano con le mani e si tufano in olio bollente, ma io volevo fare gualcosa di diverso questa volta e provare di darli un tocco speciale, visto che li ho fatti per la merenda del mio adorato marito. E voi lo sapete, quando gualcosa si fà con amore si dà il meglio di noi stessi. Originalmente, le focaccine bulgare, si servano subito ancora calde accompagnate in due modi diversi. Possono essere salati, serviti con Feta o dolci, con la marmellata preferita. Io li adoravo in tutti e due modi. Quelli che ho fatto oggi sono in variante dolce, con qualche piccola aggiunta da parte mia ^-^


Mecchizzas

ingredienti:
500 g farina "00" (qualunque mix per pane)
1 tazza latte tiepido (lactose-free: meglio di riso)
25 g lievito di birra
1/4 tazza uvetta
1 tazza succo d'arancia fresco
1 cucchiaio liquore d'arancia
1 cucchiaino di sale
1 uovo, leggermente sbattuto (gf: 2 uova)
olio per friggere
zucchero a velo

Mettete a mollo l'uvetta nel succo d'arancia per circa 10 minuti.
Sciogliete il lievito di birra nell'latte tiepido.
In una ciotola larga unite la farina con il sale. Fate un buco in mezzo e aggiungetevi il lievito sciolto nell'latte. Aggiungete anche l'uovo sbattuto (gf: i due uova) e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno. L'impasto dovrà risultare una pasta molto appiccicosa. Strizzate l'uvetta dal succo di arancia e aggiungetela all'impasto assieme all'liquore. Mescolate sempre energicamente con il cucchiaio di legno.
A questo punto coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per circa 30 minuti.
Riempite un tegame fondo con abbondante olio da friggere e mettetelo su fuoco medio basso per riscaldarlo. Aspettate fino a che sia bollente!
Una volta riscaldato per bene l'olio, oleatevi le mani per bene, scoprite l'impasto e mettetelo vicino a voi accanto all'olio. Preparatevi vicino un piatto ricoperto di carta da cucina.
Con le mani oleate, prendete un pezzettino dall'impasto, con la grandezza di una grossa noce e con movimenti veloci dateli la forma a palla. Velocemente, con un dito bucatela in mezzo, girando con forza allargate il buco e tuffate il donut nell'olio bollente. Friggete da entrambi i lati fino alla doratura. Non friggete più di tre mecchizzas in una volta, perché rischiate di bruciarli o magari girandoli rischiate di farli attaccare uno sopra l'altro e cosi si rovinano. Una volta attaccati, difficilmente si staccano.
Ripetete lo stesso con il resto dell'impasto. Una volta fritte le mecchizzas, asciugatele con un pezzo di carta da forno dall'eccesso di olio. Spolveratele con zucchero a velo e servite calde accompagnate con la vostra marmellata preferita.
Per la versione salata, eliminate l'uvetta e il liquore d'arancia. Una volta pronte spolverate leggermente con sale grosso e servite con il vostro formaggio preferito. Ma l'accompagnamento migliore e la Feta.








Mechitsats are the Bulgarian fried donuts, which my mother and my grandmother were making very often in the week before Easter. Traditional mechitsas have not the donuts round form with the hole in the middle, but are a little fried flat breads like. They can be served sweet or savory, to taste. Mechitsas are a traditional Bulgarian breakfast.
This time, I made these in the sweet orange flavored version for my husbands brunch and I decided to try to give them the American donut form. Both ways to serve is delicious for these little fried delights! But my favorite was the savory one, served with the greek Feta cheese. Absolutely delicious!


Mechitsas
(Bulgarian fried donuts)

ingredients:
500 gr. all purpose flour (gf: any kind of bread flour mix)
1 cup lukewarm milk (lactose free: rice milk)
25 gr. fresh yeast
1/4 cup raisins
1 cup orange juice
1 tbsp orange flavored liqueur
1 tsp salt
oil for deep frying
confectioners sugar
1 egg, lightly beaten (gf: 2 eggs, lightly beaten)


Soak raisins with the orange juice about 10 minutes.

Dissolve the yeast in the lukewarm milk.

In a large mixing bowl combine the flour and the salt. Add the yeast with the milk. Add the egg (gf: the two eggs, lightly beaten) and mix with a wooden spoon. Batter should be verry sticky. Dry the raisins and add them to the batter with 1 tbsp orange flavored liqueur. Mix well. Cover and let rest about 30 minutes.

Heat the oil in a large saucepan on medium-low heat. Grease well your hands with oil. Take a small piece from the dough with the size of a little apricot. Roll it in a ball and with your finger make a hole in the center. Fry no more than 3 donuts at a time on the both sides. Place on the serving dish covered with a cooking paper and sprinkle with confectioners sugar. Serve warm with your favorite jam.

For the savory version, just omit the raisins and the orange flavored liqueur. Once the mechitsas are ready, sprinkle lightly with sea salt and serve with your favorite cheese, but the best taste for these is the Greek Feta cheese!

2 commenti:

  1. MMMMMMM...Looks great & so delicious!! great food! happy easter!!

    RispondiElimina
  2. Happy easter to you and your family too, Sophie!

    RispondiElimina